L’Edilizia Off Site. Differenti idee di costruzione

Una modalità innovativa di costruire che riduce il lavoro in cantiere per localizzarlo in fabbrica, consentendo una riorganizzazione di tecnologie e processi unendo efficienza, velocità e sostenibilità.
In questo articolo ci soffermeremo sulle applicazioni dell’edilizia Off Site, sulle potenzialità e le differenze con l’edilizia tradizionale sino ad arrivare a una visione del presente e una prospettiva per il futuro.

Cos’è l’Edilizia Off Site

Si definisce Off Site la progettazione e realizzazione di determinati elementi costruttivi in un luogo diverso da quello del cantiere definitivo dove si procederà unicamente all’assemblaggio e montaggio. E’ possibile produrre lontano dal cantiere molteplici componenti, da singole parti della struttura a vere e proprie unità abitative con tanto di finiture.

Questi processi costruttivi uniscono due fondamentali capisaldi: efficienza e versatilità, in grado di apportare una netta svolta all’attuale modo di concepire, progettare e creare edifici.
E’ possibile applicare il concetto off site non solo per costruire nuovi edifici ma anche per rigenerare quelli inefficienti con un nuovo e positivo impatto ambientale donando nuova vita a queste strutture.

Le potenzialità e i vantaggi dell’Edilizia Off Site

Iniziamo da due tasselli dolenti che contraddistinguono il mondo dell’edilizia e delle costruzioni, i tempi e i costi. Chiunque operi in questo settore sa che il fattore tempo è un tassello imprescindibile, ritardi nella consegna equivalgono a forti penali con un inevitabile aggravio dei costi previsti. Altra sfida è quella di rientrare nel budget, spesso molto esiguo per quanto si deve realizzare.
Costruire secondo il modello Off site consente un marcato e significativo risparmio di tempi e costi, vedendo inalterata e migliorata la precisione.
E’ comprovato che questo metodo richiede tempistiche decisamente inferiori rispetto ai metodi tradizionali, si parla del 60% di tempo in meno.

Altro problema che chi lavora ogni giorno in cantiere ben conosce, gli inevitabili rallentamenti dovuti a fattori di forza maggiore come ad esempio l’influenza del clima e il lavorare in un ambiente rumoroso e sporco.
Spartire il tradizionale processo costruttivo, realizzando in un luogo protetto tutto ciò che è possibile effettuare al di fuori del cantiere e lasciando al sito costruttivo solo lo stretto necessario va a migliorare la qualità dell’ambiente di lavoro e ben si sa che migliorando questo fattore ne beneficia anche la produttività.
Lavorare in un ambiente protetto, consente anche un lavoro più preciso riducendo gli errori e la produzione di materiali di scarto.

Puntare sull’Edilizia Off Site per riammodernare e rendere smart le nostre città

Come il modello off site può coadiuvare tutto questo? Lo spostamento della produzione dal cantiere alla fabbrica, quindi in un luogo diverso e come dicevamo protetto e con condizioni di lavoro decisamente migliori rappresenta la soluzione in grado di assicurare il maggior incremento di produttività.

Sapete quanti edifici nel nostro paese sono stati costruiti prima degli anni ‘80? Tenetevi ben saldi alla scrivania, stiamo parlando del 76%, quasi 80 edifici su 100 hanno oltre quarant’anni.
E’ impensabile “dimenticarsi” di queste strutture, la parola d’ordine è ristrutturazione adeguandosi ai livelli di efficienza energetica richiesti oggigiorno dal mercato e donando nuova vita al patrimonio immobiliare esistente in chiave completamente green e sostenibile.

Non a caso è notizia all’ordine del giorno il bonus ristrutturazioni, lo sconto in fattura, e il tanto citato 110%. Un insieme di agevolazioni fiscali che mirano a incentivare a migliorare la classe di efficientamento energetico riducendo i consumi energetici, migliorando la qualità della vita e risparmiando sui costi di gestione dell’immobile, come ad esempio sulle bollette.

Il modello dell’Edilizia Off Site per le città del futuro

Come ci immaginiamo le città nel 2050? Bisogna costruire tenendo conto delle nuove esigenze di lavoro e mobilità delle persone riflettendo su un concetto fondamentale, ciò che si realizza non è una semplice struttura in mattoni e cemento ma un contenitore di vita e il comfort abitativo è fondamentale.

Urge costruire rapidamente, con un basso impatto ambientale e con l’ausilio delle tecnologie più recenti, ripensando Industrialmente il settore delle Costruzioni e l’edilizia off site può esserci di grande aiuto.
Nei prossimi decenni o forse anche prima si prevedono catene di fabbriche interconnesse e sincronizzate in cui in real time si producono componenti edilizi e impiantistici complessi nonché interoperabili che saranno messi a sistema in cantieri interamente automatizzati e robotizzati popolati da operatori dotati di esoscheletri.
Per alcuni potrebbe sembrare che stiamo narrando fantascienza ma se si pensa alla velocità con cui muta la tecnologia il profumo di realtà diventa sempre più percepibile.

Abbiamo visto che costruire off site è un tassello di imprescindibile importanza, la prova tattile che per progettare il futuro e migliorare il presente a essere necessari non sono più soldi o più tempo ma un nuovo modo di concepire il tradizionale metodo costruttivo.

Sei alla ricerca di lavoro nel settore dell’Edilizia e delle Costruzioni? Affidati a geoJOB recruitment, siamo la prima agenzia per il lavoro dedicata al settore dell’Edilizia, Impiantistica, Geotecnica, Infrastrutture e Ingegneria. Lavoriamo con le principali aziende del settore e parliamo la tua lingua e sappiamo come valorizzare ogni professionalità. Consulta i nostri annunci e inviaci il tuo curriculum.

Sei un’azienda e cerchi lavoratori per i tuoi cantieri? Offriamo servizi evoluti nelle risorse umane, finalizzati a migliorare tutto il settore dell’edilizia e delle costruzioni. Richiedici una consulenza gratuita e personalizzata

4 Gennaio 2024 ANCE

🏗️ Riflessioni sull’Edilizia in Italia: Sfide e Opportunità.

Siamo all’inizio del 2024 e vorrei condividere alcune riflessioni sull'attuale stato dell'edilizia in Italia, un settore che continua ad essere...

14 Maggio 2024 Comunicazione

Un Passo Avanti Verso l’Edilizia del Domani: Il Cambiamento Inizia Ora

L'evoluzione dell'edilizia italiana si veste di tecnologia e sostenibilità, spinta da nuove strategie mirate a modernizzare gli edifici esistenti e...

3 Maggio 2024 Comunicazione

Affrontare la Crisi di Manodopera Qualificata: Una Strategia per il Futuro

Il Dilemma Attuale del Mercato del Lavoro Da anni, il mercato del lavoro si confronta con la difficoltà crescente di...

23 Aprile 2024 Comunicazione

La Rivoluzione della Sicurezza nei Cantieri: A che punto siamo con l’Introduzione della Patente a...

Presentato il 27 Febbraio dal Consiglio dei Ministri la  patente a punti per i cantieri dovrebbe essere un sistema pensato...

17 Aprile 2024 Comunicazione

L’Impatto del Superbonus e la Trasformazione Continua per il PNRR con geoJOB Recruitment

L'edilizia in Italia ha attraversato una fase di rinascita straordinaria grazie agli incentivi come il Superbonus 110%, che hanno stimolato...