Ecco chi dirige “l’orchestra” dei lavori: il direttore di cantiere

Quanto può guadagnare? E perché è sempre più richiesto?

Una figura complessa e sempre più ricercata, ecco chi è il direttore di cantiere.

Il suo obiettivo? Gestire con responsabilità le task e il processo di lavoro – coordinando tutti i lavoratori del cantiere, diretti e indiretti.

Ciò significa assicurarsi anche che i fornitori – arrivati sul posto – seguano delle precise indicazioni, preziose per risparmiare tempo e denaro… perché è responsabile dell’avanzamento dei lavori e del rapporto con il capo commessa che nel direttore vede il suo “braccio destro operativo” che lo supporta nelle decisioni e nel portarle a termine.

Ma non solo, anche i macchinari sono sotto la sua responsabilità! Insomma, tante sono le sue mansioni quotidiane, che ora vediamo approfonditamente.

Nel dettaglio, i compiti del direttore tecnico di cantiere riguardano…

… tutto quello che capita nel cantiere. Ossia:

  • l’organizzazione dello stesso (orari, processi, pause, materiali, etc.);
  • l’impiego dei mezzi;
  • la realizzazione dei ponteggi (le opere provvisorie);
  • la guida e sorveglianza dei dipendenti e professionisti (idraulici, elettricisti, etc.);
  • rispetto della normativa antinfortunistica (ne è responsabile) per TUTTE le persone presenti sul sito;
  • il controllo dell’esecuzione del progetto – parlando con il direttore dei lavori (o il capo commessa) per controllare che il lavoro prosegua nella giusta direzione senza intoppi;
  • il controllo dei materiali (evitare furti);
  • la contabilità dei lavori.

Può capitare che – in alcuni contesti meno strutturati o lavori più limitati con il budget – il direttore dei lavori sia anche il capocantiere.

In questo caso, le sue mansioni aumentano (ma aumenta anche il suo valore professionale), dato che si aggiunge il compito de:

  • Il controllo che le strutture e mezzi funzionali del cantiere (sanitari, locali di servizio, attrezzature, macchinari, etc.) siano tenuti in buono stato;
  • L’aggiornamento del programma dei lavori;
  • Curare che la documentazione necessaria alla costruzione sia tempestivamente trasmessa ai responsabili delle singole squadre;
  • La compilazione del giornale di cantiere e provvedere che sia letto e approvato dal direttore dei lavori e dello
  • Stato di avanzamento lavori; di conservare e aggiornare tutta la documentazione di cantiere.

Insomma, davvero tante responsabilità che, d’altro canto, sono ben riconosciute a livello economico (ne parleremo tra poco) e di carriera.

Ma queste sono le sue mansioni – il punto di arrivo del direttore di cantiere. Ma qual è il punto di partenza?

Come diventare un direttore di cantiere?

Ripartendo dalle mansioni, come direttore di cantiere devi conoscere tutti gli aspetti che gravitano intorno al luogo di lavoro, come:

  • Tecnici;
  • Amministrativi;
  • organizzativi

perché solo così puoi essere consapevole dello stato dei lavori e poter gestire un cantiere, anche complesso.

Ribaltato sulle “materie” significa che dovrai conoscere l’urbanistica e la matematica, le normative tecniche e sulla sicurezza… passando per lo studio delle gare d’appalto. 

Competenze che – oltre sul campo – possono essere acquisite tramite un percorso di studi in particolare, ossia il titolo di geometra diplomato iscritto all’albo, volendo anche laureato in alcune materie – quali:

  • Ingegneria civile ed edile;
  • Architettura.

Anche solo la laurea breve è sufficiente!

L’importante è essere abilitato come geometra all’albo e “immergerti” il prima possibile nella vita di cantiere!

Solo così potrai acquisire e potenziare le tue soft skill come la capacità decisionale, l’abilità di analisi, la capacità di calcolo e il problem solving – fondamentale in un lavoro del genere.

Il modo migliore è – già durante gli studi – collaborare presso studi tecnici o di geometri in modo da avere i primi contatti con il lavoro vero, quotidiano.

Bene. Visto anche il percorso e le competenze richieste – di solito – dalle imprese, non ci resta che rispondere alla domanda delle domande, ovvero:

Quanto guadagna un direttore di cantiere?

Tutte queste competenze e responsabilità sono ben pagate dal settore delle costruzioni – infatti lo stipendio medio italiano è di circa  € 3 792.

Non male!

Ovviamente, ci sono delle differenze legate all’esperienza – fattore che in questo lavoro non è da sottovalutare.

Infatti, come detto prima, solo lavorando NEL cantiere si può crescere e sviluppare tutte le capacità necessarie per poter crescere – professionalmente ed economicamente.

Detto ciò, partiamo dalle figure entry level – ossia chi ha appena iniziato o ha ancora poca esperienza – guadagna, in media, circa 40.000 € all’anno.

Poi, con il passare del tempo (e quindi vedendo più lavori e imparando a gestire situazioni sempre più complesse) lo stipendio cresce fino a raggiungere i 50.000 € all’anno. 

Una professione ben retribuita e stimolante

Questa è la figura del direttore di cantiere, coordinatore e risolutore delle problematiche di cantiere: i progetti arrivano in fondo grazie a lui!

Una figura che è sempre più richiesta dalle imprese del settore delle costruzioni per potergli affidare i loro progetti – data la grande crescita che il settore ha conosciuto negli ultimi anni. 

Perciò, se anche tu desideri lavorare come direttore di cantiere

Scopri le offerte di lavoro sul nostro portale geoJOB!

4 Gennaio 2024 ANCE

🏗️ Riflessioni sull’Edilizia in Italia: Sfide e Opportunità.

Siamo all’inizio del 2024 e vorrei condividere alcune riflessioni sull'attuale stato dell'edilizia in Italia, un settore che continua ad essere...

14 Maggio 2024 Comunicazione

Un Passo Avanti Verso l’Edilizia del Domani: Il Cambiamento Inizia Ora

L'evoluzione dell'edilizia italiana si veste di tecnologia e sostenibilità, spinta da nuove strategie mirate a modernizzare gli edifici esistenti e...

3 Maggio 2024 Comunicazione

Affrontare la Crisi di Manodopera Qualificata: Una Strategia per il Futuro

Il Dilemma Attuale del Mercato del Lavoro Da anni, il mercato del lavoro si confronta con la difficoltà crescente di...

23 Aprile 2024 Comunicazione

La Rivoluzione della Sicurezza nei Cantieri: A che punto siamo con l’Introduzione della Patente a...

Presentato il 27 Febbraio dal Consiglio dei Ministri la  patente a punti per i cantieri dovrebbe essere un sistema pensato...

17 Aprile 2024 Comunicazione

L’Impatto del Superbonus e la Trasformazione Continua per il PNRR con geoJOB Recruitment

L'edilizia in Italia ha attraversato una fase di rinascita straordinaria grazie agli incentivi come il Superbonus 110%, che hanno stimolato...