Le tre azioni che permetteranno alla tua azienda di aumentare la competitività e ricavi nel 2023

Secondo la più classica delle definizioni, l’azienda è un organismo composto di persone e beni, diretto al raggiungimento di un fine economico.

Alla base del raggiungimento di questo fine economico ci sono due elementi fondamentali, strettamente connessi e da cui è impossibile prescindere:

  • competitività;
  • ricavi.

Partiamo da una premessa.

È chiaro che da quando esiste il concetto di impresa, la necessità di essere competitivi sul mercato e di agire in maniera profittevole sono alla base del successo.

Ma è altrettanto chiaro che il modo di fare impresa è mutato innumerevoli volte dalle sue origini.

Soprattutto in un’epoca come questa – dove lo sviluppo tecnologico è velocissimo, costante ed inarrestabile – i cambiamenti sono sempre più repentini e all’ordine del giorno.

Per questo motivo quello che ci chiediamo oggi – ed a cui vogliamo dare una risposta – è come fare impresa risultando competitivi e aumentando i nostri ricavi nel 2023.

In questo articolo tratteremo l’argomento analizzando le 3 azioni che permetteranno alla tua azienda di proiettarsi in un futuro non troppo lontano in maniera efficace:

  • lean construction e lean management;
  • digitalizzazione;
  • sostenibilità.

Procediamo con ordine e cominciamo analizzando nel dettaglio il primo punto.

Lean construction e Lean management

Il Lean Management è un sistema composto da principi, tecniche e strumenti che massimizzano il valore per il cliente finale, lavorando anche sull’eliminazione degli sprechi.

Ma cosa significa massimizzare il valore per il cliente di oggi?

Significa distinguersi, consolidare nel tempo la propria posizione di mercato e valorizzare il proprio lavoro.

Abbiamo parlato di sprechi e della loro eliminazione.

Questo è un elemento fondamentale, perché gli sprechi di energie e risorse hanno delle conseguenze abbastanza pesanti sulla nostra azienda:

  • appesantimento dei bilanci;
  • impossibilità a soddisfare i proprio clienti;
  • limitazione al benessere di chi lavora.

Ma in che modo il Lean Management interviene favorendo l’eliminazione degli sprechi?

Attraverso il miglioramento continuo dei processi da parte delle persone stesse che se ne occupano, attraverso 3 procedimenti fondamentali:

  • formazione del personale;
  • coinvolgimento del personale;
  • capacità di lavoro in team del personale.

In altre parole il Lead Management e la sua applicazione nel mondo dell’edilizia (Lead Construction) costituiscono un rinnovamento della strategia aziendale che fa leva sull’organizzazione interna, ponendo una particolare attenzione alla riorganizzazione dei processi e allo sviluppo del personale.

Abbiamo parlato di miglioramento dei processi grazie anche alla formazione e al coinvolgimento del personale.

La prossima azione riprende questo tema e trova fondamento in un processo ormai necessario per le aziende…

La digitalizzazione 

Analizziamo l’argomento partendo da una doverosa premessa.

La digitalizzazione non è una novità nel settore dell’edilizia, ma è chiaro come negli ultimi due anni questo processo necessario abbia visto una grande accelerazione.

Questo cambiamento si nota in particolar modo nel modo in cui si vive questa trasformazione: si è passato sostanzialmente da un atteggiamento passivo e di resistenza al cambiamento – naturale in tutti i processi evolutivi – a un atteggiamento proattivo e di piena disponibilità e collaborazione verso questo tipo di innovazione.

In tal senso aiutare i propri collaboratori a comprendere meglio i cambiamenti è di primaria importanza per chi gestisce un’azienda.

La strategia deve essere chiara e votata al coinvolgimento attivo, così da poter agire in maniera efficace sui processi. 

Ma cosa significa digitalizzare un’azienda edile?

Fondamentalmente gestire e ottimizzare i processi al fine di renderli più efficienti e avere più energie da dedicare ad altre attività produttive.

Riassumendo questo intervento in quattro punti, abbiamo:

  1. La gestione innovativa dei contratti, portando ad un risparmio di diverse ore di lavoro amministrativo e di conseguenza ad una riduzione sostanziale dei costi.
  1. La gestione del flusso di lavoro attraverso l’utilizzo di un Workflow Documentale, il quale permette di seguire e monitorare il processo di vita di qualsiasi documento in maniera efficiente.
  1. La gestione dei report istantanei, grazie all’utilizzo di un software per la gestione dei dati che li renda organizzati e facilmente fruibili per tutti.
  1. La gestione dei preventivi e delle scadenze, più rapida ed organizzata – sempre grazie all’apporto di un software gestionale.

E, infine, l’ultimo punto dei tre.

Legata ad un cambio di paradigma che ha preso piede negli ultimi anni, è diventato un tema centrale in questo periodo. Stiamo parlando de:

La sostenibilità 

Quello che si richiede alle aziende (e alle persone) ora è un passaggio all’azione.

Lo sfruttamento indiscriminato delle risorse non è più concepibile e non deve essere più ammissibile.

D’altronde, la sostenibilità non passa solo attraverso l’utilizzo dei pannelli fotovoltaici, dalla riduzione dei consumi di carta o della plastica ed energetici.

È necessario un nuovo approccio, che può portare a numerosi vantaggi di tipo:

  • competitivo, grazie allo sviluppo di prodotti o processi eco-sostenibili richiesti dal mercato, e all’impronta eco-sostenibile come elemento distintivo della nostra azienda;
  • normativo, grazie ad un adeguamento, a volte strategicamente anticipato, alle nuove norme sul tema ambientale.

La sostenibilità diventa in tal modo sia un motore di spinta verso il cambiamento aziendale, sia un esempio per il nuovo modus operandi dell’impresa.

Il tutto necessariamente – come abbiamo visto anche nei primi due punti – deve essere sempre supportato da un’adeguata comunicazione aziendale votata al coinvolgimento del personale.

Abbiamo visto come la necessità di innovarsi e guardare al futuro, per un’azienda moderna sia ormai un processo non più rimandabile.

E in questo contesto – volendo chiudere un cerchio “immaginario” con l’inizio dell’articolo – il Lean Management e la sua applicazione nel mondo delle costruzioni (Lean Construction) diventano una scelta quasi obbligata. 

Ecco perché le imprese dovranno innovare proprio in questa direzione – formando o assumendo nuove figure che permettano loro di costruire un futuro solido in un mercato sempre più competitivo e complesso da gestire. 

Per questo motivo abbiamo realizzato un corso proprio su questo tema – rivolto alle aziende (che vogliono formare i propri dipendenti), i professionisti dell’edilizia e gli aspiranti tali – che vorrebbero formarsi proprio su questo tema.

Per maggiori informazioni,

Puoi contattarci tramite questo modulo!

4 Gennaio 2024 ANCE

🏗️ Riflessioni sull’Edilizia in Italia: Sfide e Opportunità.

Siamo all’inizio del 2024 e vorrei condividere alcune riflessioni sull'attuale stato dell'edilizia in Italia, un settore che continua ad essere...

9 Febbraio 2024 Comunicazione

Avviso Importante alla Nostra Community

🚨 Nuove truffe WhatsApp, attenzione ai numeri internazionali 🚨 Abbiamo recentemente scoperto che individui malintenzionati stanno contattando anche attraverso WhatsApp...

6 Dicembre 2023 BIM

Digitalizzazione e intelligenza artificiale al servizio dell’edilizia

La data fatidica c’era già: dal primo gennaio 2025 il BIM sarà obbligatorio per tutte le nuove opere di importo superiore al...

30 Ottobre 2023 Opere pubbliche

Gli Appartamenti a Prezzi Calmierati a Milano: Una Soluzione alla Crisi Abitativa?

Milano, la vivace capitale economica e della moda italiana, ha vissuto negli ultimi anni un aumento esponenziale dei prezzi degli...