Digitalizzazione nell’edilizia: tutti gli strumenti e le strategie per proiettare nel futuro la tua impresa!

Il settore dell’edilizia è uno dei settori meno digitalizzati in Italia, e i 12 anni di crisi lo hanno depauperato e hanno fermato qualsiasi forma di ammodernamento dei servizi.

Tuttavia, la digitalizzazione è un processo che da anni è sempre più presente in quasi ogni settore aziendale.

In particolar modo, il periodo pandemico ha accelerato questa trasformazione rendendola sempre più fondamentale per poter proiettare la propria impresa nel futuro e mantenendola al passo con i tempi.

Concentrandoci sul settore edile (la nostra specializzazione), l’integrazione della digitalizzazione ha interessato sia i processi esterni – grazie a nuovi canali di vendita e distribuzione di prodotti e servizi ai propri clienti – sia interni – attraverso una riorganizzazione del lavoro.

Soprattutto grazie ai fondi stanziati nel PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) tanti sono attualmente gli investimenti possibili. 

Gli investimenti in digitalizzazione grazie al PNRR

Lo Stato, attraverso il Pnrr, ha destinato circa 30,6 miliardi all’innovazione e digitalizzazione delle imprese.

Questo per accelerare – appunto – il processo di digitalizzazione e trasformarlo da una necessità dettata dalla situazione emergenziale della pandemia a una possibilità di tipo strategico e proiettata nel futuro.

La volontà è abbastanza chiara: una ripartenza economica del Paese attraverso un processo di innovazione sostenibile.

Ed è proprio l’opportunità offerta dal Pnrr che guiderà la digitalizzazione delle imprese del  settore edile.

Ma cosa significa digitalizzare un’impresa edile

Digitalizzare i processi per un’azienda del nostro settore rappresenta una sfida in quanto dovrà integrare le tecnologie, modernizzare i processi e personalizzare le procedure per acquisire un vantaggio competitivo sul mercato, anche perché, il giorno d’oggi, il committente è sempre più indirizzato alle collaborazioni con aziende tecnologicamente sviluppate.

Ma parliamo un po’ dei motivi per cui un’impresa edile dovrebbe digitalizzare i propri processi. Innanzitutto, partiamo dagli obiettivi. Sono:

  • l’aumento della produttività;
  • la crescita dei margini di guadagno. 

Attraverso la gestione e l’ottimizzazione dei processi il fine è di impiegare il tempo e le energie che sarebbero state destinate a quei processi in attività diverse e più produttive.

Vediamo ora quali sono questi processi e come si può intervenire nella loro gestione (grazie alla digitalizzazione) per efficientare la nostra impresa. 

a. Gestione dei contratti

La necessità di un’azienda del settore edile è quella di gestire i contratti in maniera semplice ed intelligente. 

Intervenire sul ciclo di vita del contratto mettendo mano in maniera dinamica al controllo di ogni fase, dalla richiesta iniziale al rinnovo, permette di snellire notevolmente il lavoro.

Gli obiettivi sono la riduzione dei costi e risparmio di ore di lavoro amministrativo.

b. Gestione del flusso di lavoro (Workflow)

Parliamo in questo caso della gestione efficace di budget, impegni, documenti tecnici e scadenze. 

Importante in questo caso è l’utilizzo di un Workflow Documentale.

Un Workflow Documentale è una procedura standardizzata che permette ad un’impresa di seguire il ciclo di vita di un documento in modo efficiente e soprattutto di raccogliere e lavorare in maniera semplice tutti i tipi di contenuti prodotti.

Questa procedura permette di creare, acquisire, protocollare, firmare, modificare ed archiviare i documenti.

c. Gestione di report istantanei

Saper interpretare e analizzare i dati permette di prendere decisioni giuste, con un conseguente aumento della produttività e del margine di guadagno.

Questo permette infatti di compiere delle giuste scelte sia a livello logistico (scegliere il materiale migliore per eseguire un lavoro), sia a livello strategico (decidere l’indirizzo aziendale e su questa base capire quali lavori convenga accettare).

Un buon software connesso al proprio gestionale aziendale in questo caso è di fondamentale supporto per i direttori dei settori commerciale, tecnico e finanziario.

L’obiettivo è quello di analizzare i dati a disposizione per ottenere report istantanei e personalizzarli per efficientare i rispettivi reparti (produttivo, finanziario, commerciale) e in seguito condividerli in maniera rapida e semplificata con le proprie risorse.

d. Gestione dei preventivi e delle scadenze

Un software gestionale adeguato in questo caso ci permette di gestire rapidamente ed in maniera organizzata preventivi, ordini e fatture quotidianamente.

In questa maniera è più facile analizzare una commessa e ragionare per:

  • impostare un capitolato d’appalto;
  • analizzare i fabbisogni aziendali;
  • analizzare i prezzi e i tempi di consegna;
  • selezionare i fornitori migliori;
  • pianificare e monitorare lo stato di avanzamento dei lavori
  • gestire il magazzino per conoscere le giacenze;
  • controllare il flusso delle merci sia in entrata che in uscita.

Un utile supporto per queste attività in cui un errore può causare dei grossi problemi all’intera azienda.

e. Digitalizzazione come strumento per attirare i giovani talenti nell’azienda

Oggi la digitalizzazione è anche uno strumento per trattenere i giovani talenti all’interno delle aziende.

I giovani professionisti oggi richiedono innovazione e novità e partecipano con disponibilità e spirito costruttivo o addirittura in modalità proattiva al cambiamento per acquisire nuove competenze.

Inoltre, mettere a disposizione del lavorati gli strumenti digitale significa contribuire e aiutare il lavoratore a migliorare le proprie performance professionali motivandolo al raggiungimento degli obiettivi.

In conclusione… 

L’edilizia al momento è il settore con meno produttività ma che fa anche meno uso della tecnologia. Certo, nel nostro settore il lavoro dell’uomo non può (e difficilmente potrà) essere del tutto sostituito con la digitalizzazione; la digitalizzazione, ad oggi, non consente di costruire i muri o montare un ponteggio più velocemente ma contribuisce a rendere meno opprimente la burocrazia che sta dietro ad ogni tipo di organizzazione migliorando la produttività e rendendo più ottimale il processo costruttivo.

Abbiamo visto come il processo di digitalizzazione sia ormai di primaria importanza negli investimenti (prossimi e futuri) di qualsiasi azienda del settore edile che voglia rimanere competitiva, snellendo i processi e analizzando e monitorando costantemente i dati per ottenere risultati sempre migliori. 

Anche lo Stato da parte sua sta intervenendo – e probabilmente continuerà a farlo – per incentivare e accelerare questo processo.

Perciò, se vuoi rimanere aggiornato sugli sviluppi della questione o approfondire l’argomento, puoi continuare a seguire il nostro blog: torneremo molto presto sull’argomento!

Scopri il nostro blog!

4 Gennaio 2024 ANCE

🏗️ Riflessioni sull’Edilizia in Italia: Sfide e Opportunità.

Siamo all’inizio del 2024 e vorrei condividere alcune riflessioni sull'attuale stato dell'edilizia in Italia, un settore che continua ad essere...

14 Maggio 2024 Comunicazione

Un Passo Avanti Verso l’Edilizia del Domani: Il Cambiamento Inizia Ora

L'evoluzione dell'edilizia italiana si veste di tecnologia e sostenibilità, spinta da nuove strategie mirate a modernizzare gli edifici esistenti e...

3 Maggio 2024 Comunicazione

Affrontare la Crisi di Manodopera Qualificata: Una Strategia per il Futuro

Il Dilemma Attuale del Mercato del Lavoro Da anni, il mercato del lavoro si confronta con la difficoltà crescente di...

23 Aprile 2024 Comunicazione

La Rivoluzione della Sicurezza nei Cantieri: A che punto siamo con l’Introduzione della Patente a...

Presentato il 27 Febbraio dal Consiglio dei Ministri la  patente a punti per i cantieri dovrebbe essere un sistema pensato...

17 Aprile 2024 Comunicazione

L’Impatto del Superbonus e la Trasformazione Continua per il PNRR con geoJOB Recruitment

L'edilizia in Italia ha attraversato una fase di rinascita straordinaria grazie agli incentivi come il Superbonus 110%, che hanno stimolato...